June 1, 2012

Sport e studio possono convivere. Anzi, devono

Sport

Sport e studio possono convivere. Anzi, devono - Il blog di Alessandro Benetton

Sapete che sono un grande appassionato di sport. E sapete anche (ne ho parlato qui e in altri termini qui) che ciò che più mi interessa dello sport è il suo ruolo educativo e civile. Credo infatti che alcuni dei valori che stanno alla base dello sport (il rispetto delle regole, il merito, lo spirito di squadra) sarebbero perfetti anche come valori fondanti di una società equa e civile.

Non sono l’unico, evidentemente, a pensarla così. Tanto che il ministro della Pubblica Istruzione Francesco Profumo ha recentemente annunciato il progetto (in fase piuttosto avanzata, a quanto pare) di introdurre un Liceo Sportivo, una strada intrapresa finora soltanto da pochi istituti in via sperimentale. Si tratterebbe di un’articolazione dello Scientifico, che avrà il compito proprio di migliorare la proposta didattica per quanti attribuiscono allo sport non solo una funzione ricreativa, ma anche una formativa e – in taluni casi – addirittura professionale.

Lo scopo vero e proprio non è soltanto, come si potrebbe pensare, quello di formare i futuri atleti, ma piuttosto di creare una maggiore attenzione verso l’educazione fisica e istituire una scuola per il managment delle attività sportive. Un’idea non distante da quella che è all’origine del master in Sport management che Ghirada, la città dello sport creata da Benetton Group, ha lanciato nel 2005.

Secondo il ministro il prossimo anno scolastico sarà quello della preparazione del corpo docente e il successivo – il 2013-14 – il primo del nuovo corso di studi. Tempi brevi, quindi. In attesa di conoscere meglio la proposta didattica, mi pare importante il riconoscimento del ruolo dello sport all’interno di un ventaglio di opzioni formative.

Infine una riflessione di ordine più generale. Sappiamo tutti che per guardare con ottimismo al futuro bisogna ripartire dalla scuola. Allora suggerisco che per selezionare il corpo docente che dovrà insegnare ai nostri figli venga adottato lo stesso criterio con il quale un atleta viene selezionato nel corso della sua vita: il merito per entrare, il merito per restare.

Sport. Tags: , , , , , , , , ,

Share Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top