December 11, 2014

NAOSHIMA: L’ISOLA DI TADAO E SOICHIRO

Arte Contemporanea

Negli ultimi mesi ben due mostre hanno celebrato Tadao Ando a Parigi: un grande Maestro dell’architettura e un amico, che ha disegnato sia una mia residenza privata che il complesso Fabrica di Villorba. Nello specifico una delle due mostre parigine ha raccontato i lavori di Ando a Naoshima, l’isola giapponese consacrata fin dagli anni ottanta all’arte contemporanea. Un luogo magico e unico al mondo, idea di un imprenditore illuminato, Tetsuhiko Fukutake, e di suo figlio, Soichiro Fukutake. Quell’isola ha una storia che voglio raccontarvi.

Tetsuhiko Fukutake fondò nel Giappone degli anni cinquanta – un Paese provato e annichilito dalla seconda guerra mondiale – una casa editrice di scolastica, la Fukutake Publishing, che da tempo ha prese il nome di Benesse Corporation. Nel corso degli anni da piccolo editore riuscì a costruire un impero, pubblicando libri di testo e corsi per corrispondenza, aiutando a studiare e formarsi generazioni di bambini e ragazzi giapponesi. Tenendo ben fisso in mente un punto che a tanti imprenditori di oggi sembrerebbe folle: è l’economia che deve essere al servizio della cultura, non il contrario. Teniamo l’uomo al centro, più del profitto fine a se stesso: quasi un umanesimo arrivato dal Sol Levante.

A metà anni ottanta Tetsuhiko – grande collezionista d’arte contemporanea fin dagli anni settanta – cominciò a progettare il suo sogno: consacrare all’arte contemporanea l’isola di Naoshima. Rendendola un luogo in cui esporre opere della sua collezione personale e ospitando lì i più grandi artisti viventi. Un sogno da grande mecenate, un sogno meraviglioso: che purtroppo non riuscì a vedere realizzato in pieno. Tetsuhiko morì infatti nel 1986: i lavori di Tadao Ando sull’isola, come il Benesse House Museum, non sarebbero terminati prima del 1992, quando Soichiro Fukutake aveva da tempo preso il posto del padre al timone dell’azienda di famiglia. Riuscendo a realizzare in un’isola giapponese un luogo da sogno per l’arte e gli artisti di tutto il mondo.

Arte Contemporanea.

Share Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top