December 15, 2016

Lo stage che ti cambia la vita

Economia

E chi l’ha detto che possono farlo solo gli studenti o al massimo i neolaureati? Lo stage, in inglese l’internship, è quella finestra che le aziende aprono per inserire nuove persone e non è una prerogativa solo per gli under trenta. Un periodo di tirocinio per arricchire il curriculum e mettersi alla prova con una nuova professione: spesso è l’inizio di una nuova carriera, un modo per cambiare vita o ritornare a lavorare.

Ci sono gli stage per i neolaureati, giovani alla ricerca della propria vocazione. E va bene.  Ma ci sono anche quelli per chi ha scelto di abbandonare la propria carriera e dopo anni vorrebbe rimettersi in pista. Lo racconta al Guardian la fondatrice di Women Returners, un’organizzazione inglese che da alcuni anni lavora per dare nuove opportunità di inserimento alle donne che hanno interrotto la propria carriera per motivi legati all’accudimento dei figli o dei famigliari. Fornisce loro supporto a trovare nuovi sbocchi, recuperare fiducia nelle proprie capacità professionali e organizza anche stage dedicati ad ultra quarantenni.  Oggi sono 21 gli schemi di reinserimento proposti dall’organizzazione, attraverso stage di circa 12 settimane con aziende di settori diversi. Dopo anni passati lontano dal lavoro, donne e uomini spesso con titoli di studio di alto livello e una carriera lasciata a metà per dedicarsi alla famiglia e alla comunità in cui vivono, hanno il coraggio di rimettersi in gioco. E le aziende li cercano. Come GoldmanSachs che nel 2008 ha coniato il “returnship” con l’intenzione precisa di arricchire il proprio capitale umano di donne e uomini con esperienze diverse, consapevoli che chi ha gestito la prole o ha fatto volontariato per tanti anni ha un diverso approccio al lavoro, ha acquisito sul campo la pazienza e l’umiltà, la capacità di negoziare e di affrontare problematiche complesse.

Women Returners spiega al Guardian come le imprese gradiscano questi inserimenti che sono una ghiotta opportunità per grandi istituzioni e così anche per tante donne e uomini che scoprono a metà della loro vita che possono inventarne una nuova.

Economia. Tags: , ,

Share Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top