September 22, 2017

L’infosfera da proteggere

Economia

Segnatevelo: General Data Protection Regulation (GDPR). È il regolamento europeo per la protezione dei dati in rete che entrerà in vigore a maggio 2018 in tutti i 28 Paesi Europei.  Con questo regolamento il concetto di dati personali è esteso a qualsiasi informazione in rete utile a identificare individui e si intende difendere i dati individuali di tutti i cittadini europei.

L’innovazione dunque sta nell’ampliamento del concetto di dato da proteggere, e punta a stabilire un canone al quale tutte le organizzazioni che conservano dati di cittadini europei dovranno rispettare.

Si tratta di una rivoluzione copernicana secondo il filosofo dell’Informazione Luciano Floridi, presso l’università di Oxford e l’Oxford Internet Institute, come ha scritto sul Guardian e come ho avuto modo di ascoltarlo in una recente conferenza.

Questo regolamento in sostanza stabilisce che il proprietario dei dati debba anche avere il diritto di controllarli. Un principio basilare che stabilisce una pietra miliare in questo mondo iperconnesso che il Professor Floridi definisce l’infosfera. Mutuando il termine Biosfera, secondo Floridi, la nostra realtà è un ecosistema retto da connessioni di senso e informazioni che si sviluppano fuori e dentro la rete con tale intensità che l’uomo stesso va considerato come essere interattivo, cioè un inforg (non un cyborg) che vive sempre collegato in una infosfera. Un mondo ricco di opportunità, speranze ed empatia, teoricamente espressione democratica, ma di fatto cresciuto in modo disordinato, confuso, alle volte estremo, che come uno specchio riflette potenzialmente il peggio e il meglio della natura umana. Per questo è necessario regolamentare, ammonisce Floridi: come un pozzo infinito raccoglie e amplifica informazioni fasulle e diffamanti, diffonde violenza, minacce, ignoranza. Fomenta ostilità e pregiudizi verso chi la pensa in modo diverso, diventando un terreno ideale per scorribande populiste, come lo erano certi giornali anglosassoni che negli anni ‘80 diffondevano notizie false ma molto appetitose per i lettori meno avveduti.

E’ necessario uno sforzo ecologico, così lo chiama il filosofo, per dare all’infosfera gli anticorpi per dare dignità alla nostra condizione di uomini iperconnessi, e garantire più correttezza e profondità. Il regolamento che sarà in vigore nel 2018 va nella direzione giusta.

Economia. Tags: ,

Share Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top