July 25, 2014

Il vento di Sophie

Sport

Oggi voglio raccontarvi una storia che mette insieme kitesurf, sport che amo, con la forza di superare i propri limiti e trovare sempre nuove sfide. È la storia di Sophie Bernier, che il 12 luglio scorso è stata la prima donna di sempre a coprire in kite la distanza che separa l’isola di Mauritius dall’isola di Reunion: entrambe nell’Oceano Indiano, ma separate da circa 180 km di mare. Sophie li ha percorsi in kite, in appena otto ore e mezza: un’impresa davvero fuori dal comune.

Sophie spiega in un’intervista che “Il vantaggio della sfida nello sport è di darti sempre un obiettivo che spinge ad andare avanti: aiuta a metterti in discussione, ti spinge a misurare le tue qualità”. Terminata l’esperienza con il paracadutismo nel 2009, si trasferisce all’Isola di Reunion e lì lavora come infermiera: ma il richiamo di una nuova sfida è troppo forte, così apre una scuola femminile di kite. Vento e mare a Reunion in fondo non mancano di certo.

La scuola funziona, cresce, la impegna ogni giorno: ma l’emozione del confronto con sé stessa è un richiamo ancora più forte. E così un anno fa comincia a organizzare la traversata, finché sulla sua pagina Facebook cita Gandhi, proprio nei giorni prima della partenza: “La forza non deriva dalle capacità fisiche, ma da una volontà indomita”.

A impresa compiuta scrive poi un lungo status, sempre sul social network, che conclude così

Sto finendo di scrivere questa nota ora, ma ho voglia di uscire: sono le 3 del mattino di domenica (o di lunedì ormai!) e da sabato, dalla traversata, ho dormito sette ore. È strano, perché di solito sono un po’ una “marmotta” e amo dormire: spero che questa sfida non mi abbia tolto il sonno per sempre. Perché amo troppo sognare.

Brava Sophie, hai scoperto nel modo migliore fino a dove possono farci arrivare i sogni.

Sport.

Share Post

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Top